talloncino5x1000

Civilissima Europa
di Alessandro De Pascale

Il flusso migratorio continua a dividere e scavare nuove trincee nel Vecchio Continente. Non cambierà praticamente nulla, neanche dopo il tanto atteso vertice europeo sui migranti di fine giugno a Bruxelles. Un “non” risultato prevedibile, visti i fronti contrapposti, le due diverse e inconciliabili visioni d’insieme che ormai regnano da tempo. Da un lato i membri storici dell’Unione Europea, che vedono la soluzione nelle fondamenta stesse dell’Unione: la gestione collegiale dei problemi. Dall’altro, una parte determinante della “nuova” Europa che si è allargata ad Est con il suo netto rifiuto di sottostare al principio di solidarietà comunitario.

Leggi tutto

Venti di guerra
di Alessandro De Pascale

Poco più di un mese fa, il 16 marzo 2018, la Siria è entrata nel suo ottavo anno di guerra. Dal suo inizio, ho preso l’aereo più volte per cercare di raccontare quel conflitto e il dramma vissuto da quelle popolazioni, oppresse dalla dittatura prima, dallo Stato Islamico poi e infine vittime degli interessi incrociati delle potenze mondiali (Usa, Russia, Israele) e regionali (l’Iran sciita e gli attori sunniti Arabia Saudita, Turchia ed Egitto).

Leggi tutto

Marciamo per le nostre vite
di Angela Vitaliano

Il 24 marzo, nelle maggiori città del paese, gli americani marceranno per chiedere in maniera forte e chiara l’approvazione di drastiche misure che possano regolamentare il possesso delle armi, in particolare di quelle automatiche che, in ogni sparatoria, sono protagoniste dell’uccisione di decine di persone.

Leggi tutto

Chi ha vinto davvero le elezioni?
di Alessandro De Pascale

In questi giorni se lo chiedono tutti. Chi è il vero vincitore delle elezioni politiche italiane? La mia risposta a questa domanda è la stessa che diedi nel novembre 2016 per le presidenziali negli Stati Uniti e l’anno successivo per quelle francesi: Vladimir Putin.

Leggi tutto

#Metoo. La voce della rivoluzione che non si ferma
di Angela Vitaliano

Alla fine di gennaio, un’indagine interna condotta da una commissione ad hoc del governo dell’Arizona ha stabilito l’esistenza di “evidenze credibili” a conferma del fatto che il repubblicano Don Shooter avesse commesso molestie sessuali e creato un ambiente lavorativo ostile. La conclusione dell’indagine, che ha portato all’immediata espulsione del politico dal governo dello stato, è arrivata dopo che nove donne si sono unite alla deputata Michelle Ugenti-Rita che, per prima, aveva accusato Shooter di molestie.

Leggi tutto

La colpa di ammalarsi
di Angela Vitaliano, corrispondente da New York

Maria Zuccarello ha deciso di cambiare, da qualche giorno, la sua immagine profilo su Facebook: nella foto è ritratta sorridente con suo marito Eugene e il loro bellissimo gatto, ma spicca nella parte bassa un banner con la scritta “I have a pre-existing condition”. Occupandomi di cose americane per lavoro, da lungo tempo, e vivendo qui da quasi dieci anni ormai, ho dovuto imparare, con lo stupore che assale chiunque abbia accesso all’assistenza sanitaria gratuita (cioè tutti tranne gli Statunitensi), che avere una patologia è considerato un peccato originale da pagare moralmente e finanziariamente.

Leggi tutto

Parla con noi...scrivici la tua opinione

Per favore dimostra di essere umano!

 

 

 

 

 

Multimedia


Area download
Iscriviti alla news